Le razze preferite dagli inglesi

0
394

Non si può dire che gli inglesi non siano nazionalistici, almeno per quanto riguarda i cani: nella “top ten” delle razze preferite del 2012, infatti, ben otto sono razze autoctone, con l’eccezione di due razze tedesche.

Vediamole in dettaglio: Labrador Retriever (36.487), Cocker Spaniel (23.306), Springer Spaniel (12.792), Pastore Tedesco (8.502), Carlino (7.359), Golden Retriever (7.085), Border Terrier (6.577), Staffordshire Bull Terrier (6.235), Cavalier King Charles Spaniel (5.970) e Zwergschnauzer (5.797).

Nazionalisti sì, ma con qualche eccezione: ci sono razze inglesi che hanno diffusione molto limitata e che sono state introdotte nell’elenco delle Vulnerable Native Breeds, che riunisce razze con un numero di iscritti all’anno minore di 300 unità.

Ne fanno parte numerosi terrier (Dandie Dinmont, Fox a pelo liscio, Sealyham, Skye), spaniel (Field, Sussex), levrieri (Deerhound, Greyhound), cani da pastore (Collie a pelo corto, Welsh Corgi, Cardigan) e cani da caccia (Setter Irlandese Rosso e Bianco, Otterhound).

Vi sono anche razze di casa nostra che godono di un certo apprezzamento in Inghilterra, a partire dal Maltese che, nel 2012, ha registrato 1.085 iscrizioni, seguito poi dallo Spinone che in Inghilterra è considerato esclusivamente un cane da compagnia, e dal Piccolo Levriero Italiano.

Piacciono anche il Bolognese, il Mastino Napoletano, il Bracco Italiano e il Lagotto Romagnolo, un pò meno il Cirneco, il Maremmano-Abruzzese e il Bergamasco, del tutto assenti i nostri segugi.

LASCIA UN COMMENTO