Le esigenze del gatto di casa

0
447

Lo stile di vita del gatto si sta evolvendo in parallelo a quello umano: sempre più urbano e sedentario.

I gatti che ci fanno compagnia e che vivono in casa insieme a noi sono il 68% della popolazione felina presente in Italia.

Un gatto in casa, però, deve adattarsi a vivere in modo profondamente diverso da quello di un gatto in natura.

L’ambiente e l’attività fisica

Un gatto in natura riceve numerosi stimoli dall’ambiente circostante. Deve pertanto muoversi molto per cacciare le sue prede, difendersi dai nemici, spostarsi in luoghi riparati per riposare, arrampicarsi, nascondersi, saltare…. La sua attività fisica pertanto è intensa!

In appartamento le cose sono diverse: all’interno della casa gli stimoli sono inferiori e di conseguenza l’attività fisica è ridotta a favore di un maggior numero di ore di sonno: da 12 a 18 ore.

Fabbisogno energetico e stile di vita

La vita in casa è alla base del minor consumo di energia. Può quindi aumentare la predisposizione del gatto all’incremento di peso.

La ridotta attività fisica, però, non è l’unica causa del minor fabbisogno energetico: anche la temperatura dell’ambiente, che negli appartamenti è controllata con termosifoni e condizionatori, incide poiché il micio ha bisogno di meno calorie per mantenere la temperatura corporea.

Questo aspetto inoltre lo rende soggetto a una muta costante del pelo.

Il ridotto movimento può rallentare il transito intestinale e di conseguenza incrementare la formazione di boli di pelo particolarmente difficili da smaltire per via naturale.

Nei gatti a pelo lungo come il RagDoll questa tendenza si amplifica. Il gatto di casa può tendere a mangiare in eccesso; così come può dedicare molto tempo alla pulizia del mantello ingerendo quindi maggiori quantità di pelo.

Come favorire il suo benessere?

Un buon numero di giochi, nascondigli e percorsi divertenti da predisporre in casa, lo aiutano a mantenere in forma fisico e mente.

I gatti, anche in età adulta, apprezzano scatole e contenitori da esplorare, su cui saltare, in cui nascondersi o nascondere i loro giochi. Palline di carta e stoffa sono i giochi prediletti insieme a bacchette e alberi per gatti sui quali arrampicarsi.

Quando il vostro micio appare annoiato, provate a proporgli un gioco insieme: lo distrarrà e lo farà felice. Alla base di tutto è però fondamentale un’alimentazione su misura e bilanciata per un apporto energetico adeguato al suo stile di vita domestico.

LASCIA UN COMMENTO