Il carattere dolce e gentile del Pastore Svizzero Bianco

0
725
Carattere: il pastore svizzero e i bambini

Questa curiosità è necessaria perché l’interazione con persone ed altri animali fornisce al pastore svizzero adulto una grande sicurezza, di fatti non viene intimorito dagli estranei, che tratta con distacco e indifferenza.

Tendenzialmente i cuccioli di pastore svizzero bianco presentano un carattere equilibrato, ed essendo una razza che da sempre collabora con l’uomo risultano anche facilmente addestrabili, soprattutto se si agisce nei primi 6-7 mesi di età del cucciolo.

I cuccioli di pastore svizzero bianco hanno un carattere socievole e giocoso, spesso infatti si avvicinano a tutti mostrandosi contenti di fare nuove amicizie e molto protettivi con i bambini!

Non a caso è proprio in questo lasso di tempo che i cuccioli sono maggiormente ricettivi e colgono l’imprinting che viene loro dato dall’allevatore o dal proprietario.

Sebbene si tratti di una razza canina di per sé socievole, l’educazione da parte dell’uomo svolge sempre un ruolo fondamentale per il corretto sviluppo del carattere dei cuccioli di pastore svizzero bianco.

Una buona socializzazione non solo con le persone ma anche con altri cani e una formazione attraverso stimoli plurisensoriali garantisce la corretta crescita psicologica del pastore svizzero, proprio per la natura amichevole dei cuccioli.

Possono naturalmente esistere delle differenze soprattutto per quanto riguarda il genere del cucciolo: le femmine sono più docili e facilmente addestrabili, ma sorprendentemente più territoriali, mentre i maschi sono sicuramente più testardi ed esuberanti.

A questo proposito un allevamento serio di pastore svizzero bianco deve riconoscere il tipo caratteriale del cucciolo e saperlo indirizzare al meglio, seguendo un addestramento di tipo sportivo piuttosto che l’insegnamento per un affiancamento lavorativo.

Non necessariamente però i cuccioli di pastore svizzero bianco si dimostrano ricettivi ed attivi, come singoli individui ognuno diverso dall’altro può capitare che alcuni cuccioli dimostrino un’indole più restia e pigra, dovuta anche al fatto che nel corso degli anni il pastore svizzero bianco ha visto diminuire il proprio ruolo da cane da pastore e aumentare la considerazione di cane da compagnia nel nucleo famigliare.

Anche in quest’ultimo caso è molto importante agire nel modo giusto, poiché un cucciolo troppo pigro ed indolente potrebbe da adulto diventare timoroso, caratteristica poco raccomandabile sia per la stessa salute psicologica del pastore svizzero sia per la sicurezza delle persone che vi entreranno a contatto.

I cuccioli di pastore svizzero bianco sono sostanzialmente degli ottimi compagni di gioco, dotati della curiosità e sensibilità adeguata sia per un addestramento mirato sia per condurre una vita nel nucleo famigliare, bisogna in ogni caso prestare attenzione alla naturale predisposizione del cucciolo, per poter correggere ed incanalare in modo positivo eventuali comportamenti dannosi.

LASCIA UN COMMENTO