Come scegliere il cane più adatto

0
661
Come scegliere il cane più adatto

Trovare la razza di cane più adatta a noi non è per niente facile, siamo più portati verso ciò che risulta più attraente, magari “di moda”, senza considerare alcuni aspetti fondamentali come il carattere del cane o le qualità per le quali è stato originariamente selezionato.

Alcuni restano affascinati da certe caratteristiche estetiche come un pelo meraviglioso, una mole imponente, il fisico slanciato o quell’aria da “batuffolo”, per poi arrivare a casa e rendersi conto che ciò che desideravamo follemente è, in realtà, più difficile da gestire del previsto.

Così si ritrovano a impegnare molto tempo nella toelettatura, nella attività fisica o a rimediare ad imprevisti non calcolati.

Per facilitare la scelta bisogna riflettere su cosa significherà, per voi e per la vostra famiglia, accogliere un cane.

Prima di scegliere il cucciolo analizzate con attenzione gli aspetti che elenchiamo, considerando che parliamo di soggetti appartenenti a una determinata razza e quindi con un comportamento definito nello standard che viene assicurato solo con la presenta di un certificato geneaologico (pedigree).

Su soggetti meticci o incrociati con più razze è impensabile capire il comportamento del cane perchè appunto mix di moltissimi fattori genetici.

Scelta della taglia

Questo parametro può variare moltissimo, infatti si può passare dai pochi chili di un cane di taglia mini, fino ai 100 di uno di taglia gigante.

A cambiare sono l’ingombro, la quantità di cibo, i costi vari, ma soprattutto le sue necessità.

Il mantello

Un cane a pelo lungo è più impegnativo di uno a pelo raso, infatti necessita di frequenti spazzolature e il pelo morto tende a infilarsi ovunque.

Anche il bagno e l’asciugatura richiedono maggiore attenzioni e, soprattutto, più tempo da parte nostra.

Inoltre va tenuto conto che alcuni mantelli presentano una crescita continua, e necessitano quindi di regolari visite al toelettatore.

Il sesso

Maschio o femmina: Per entrambi ci sono pro e contro.

Le femmine sono generalmente più calme, dolci e meno inclini all’aggressività rispetto ai maschi, anche se in realtà questa non è una regola assoluta.

Le femmine però vanno in calore due volte l’anno, periodo che dura in media tre settimane.

I maschi sono in genere più territoriali e più predisposti ad entrare in conflitto con soggetti dello stesso sesso, a volte hanno maggiore tendenza a scappare ma spesso sono dei migliori guardiani.

Caratteristiche della razza

Tutte le razze canine sono state create dall’uomo al fine di svolgere al meglio diverse mansioni.

Quindi, se scegliete un cane da pastore non dimenticate che sono stati selezionati per il lavoro con le greggi, abituati a coprire grosse distanze. Sono, quindi, energici e molto attivi e, in genere, buoni custodi.

Se scegliete un cane da ferma, come Labrador Retriever, Setter o Spanici, ricordate che nascono per accompagnare i cacciatori di selvaggina quindi sono cani docili e obbedienti sì, ma con grande bisogno di movimento.

I cani da guardia sono stati selezionati per difendere il territorio mentre i Levrieri amano correre e i cani da compagnia possono riempire le nostre giornate d’affetto.

Nella scelta del cucciolo più adeguato a noi sarebbe un grave errore ignorare ciò per cui è stato selezionato: otterremmo solo una convivenza difficile e sofferta per entrambi.

Quindi, scegliete il tipo di cane che meglio si adatta al vostro stile di vita e a quello della vostra famiglia.

La vostra indole e il vostro stile di vita

Prima di scegliere un cucciolo fate una riflessione obiettiva anche su voi stessi e sulla vostra famiglia: abitudini, orari lavorativi, quantità e qualità del vostro tempo libero, tipo di vacanze che fitte. Su queste basi scegliete un cane che vi si adatti.

Siete sportivi e amate l’attività fisica?

Potete prendere un Border Collie, un Setter, un Boxer o un Springer Spaniel.

Amate camminare e portereste il cane con voi a fare lunghe passeggiate al lago o in montagna?

Un Labrador, un Beagle o un Pastore Svizzero andranno benissimo.

Siete sedentari amanti della quiete e della lettura?

Per voi i lunghi pomeriggi davanti alla televisione sono irrinunciabili?

Evitate un cane energico sempre attivo e, a volte, irrequieto come il Jack Russell, ma scegliere un cane tranquillo come per esempio il Cavalier King Charles Spaniel.

Avete bambini?

Alcuni cani come il Boxer, il Labrador o il Golden sono particolarmente adatti a stare in compagnia e a giocare con loro.

Nel caso di una persona anziana è consigliabile un cane dal carattere tranquillo e di ridotte che non rischi di far cadere il padrone durante la passeggiata al guinzaglio o saltandogli addosso per salutarlo: lo Yorkshire, il Pechinese e il Barboncino saranno i soggetti più adatti.

Siete una casalinga amante della pulizia?

Evitate i cani che perdono molto pelo ma scegliere un cucciolo di taglia mini e a pelo corto.

Avete un lavoro impegnativo che vi tiene lontano da casa per molte ore al giorno lasciandovi poco spazio per il tempo libero?

Fate una scelta ben ponderata, evitate di prendere un cucciolo ricordando che per lui le cose più importanti sono il vostro amore e la vostra presenza.

L’ambiente in cui vivete

Naturalmente c’è differenza se vivete in città o in campagna.

Chi abita in città dovrebbe indirizzarsi su cani di taglia piccola: forse non è una buona idea prendere un Border Collie, uno Springer Spaniel, o un Setter, mentre il Cocker è un buon cane da famiglia che non richiede eccezionale attività fisica e si adatta discretamente alla vita cittadina.

Stessa cosa vale per altre razze come Maltese, Pinscher o Barboncino. Se avete un giardino di dimensioni ridotte evitate cani di taglia grande che necessitano di ampi spazi a disposizione e di lunghe passeggiate quotidiane.

Il vostro bilancio

Infine, non dimenticate di considerare anche il fatto che: cibo, visite mediche, vaccinazioni, eventuali farmaci in caso di malattia, cure del mantello, assicurazioni e altro, nell’insieme hanno un discreto costo. Anche per questo fate bene i conti, prima!

LASCIA UN COMMENTO