Quanti cani può detenere un singolo proprietario

0
669

Fatti salvi eventuali problemi di ordine sanitario sigolarmente comprovati, non c’è limitazione numerica di detenzione di animali per singolo proprietario.

Al proprietario compete assicurare a ciascun animale le condizioni di benessere e sanità, ed osservare le comuni norme d’igiene generale della collettività sociale, condominiale  o turistica.

La tutela del benessere animale trova la sua prima testimonianza nel 1641 (Massachusetts) in cui si afferma che “nessun individuo può esercitare alcuna tirannia o crudeltà verso gli animali tenuti dall’uomo per il proprio utilizzo“.

Si arriva poi alla Dichiarazione Universale dei diritti degli animali (Parigi 15 Ottobre 1978) presso l’UNESCO in cui si definiscono le 5 libertà per la tutela del benessere animale:

  • liberta dalla fame, dalla sete e dalla cattiva nutrizione;
  • libertà dai disagi ambientali;
  • libertà dalle malattie e dalle ferite;
  • libertà di poter manifestare le caratteristiche comportamentali specifiche di ogni specie;
  • libertà dalla paura e dallo stress;
CONDIVIDI
Articolo precedenteChihuahua
Articolo successivoLabrador Retriever