Che cos’è un pedigree

0
1013
Che cos'è un pedigree

Il pedigree è il certificato di iscrizione al libro genealogico, un’importante documento che attesta l’appartenenza di un cane ad una determinata razza canina e rivela le progenie del cucciolo.

Ognuno di noi è la combinazione delle caratteristiche genetiche dei nostri genitori e lo stesso vale anche per i nostri amici a 4 zampe. Nel cucciolo ci saranno pregi e difetti più o meno visibili, che prendono dai genitori.

Per questo è importante conoscere il padre e la madre del nostro cucciolo, se possibile anche i nonni del cucciolo che andremo ad adottare per valutare oltre all’aspetto morfologico anche il carattere.

Per chi conosce bene una razza, un pedigree è una fonte indispensabile di informazioni e va sempre richiesto all’allevatore.

Spesso il nome del cucciolo è accompagnato da un “affisso” che rappresenta una specie di cognome che identifica un allevatore, che selezionando la linea di sangue della razza con l’obbiettivo di migliorarla e allevando soggetti eteoregenei, consente di ricondurre il nostro cucciolo ad un “modello” tracciato sulla genealogia dei progenitori.

Per esempio, il pedigree di un cucciolo rivela almeno 4 generazioni: genitori, nonni, bisnonni e trisnonni. Accanto ad ogni nome sigle che indicano titoli e per alcune razze, come quella del labrador retriever, anche la certificazione ufficiale del grado di displasia anche e gomiti e di altre patalogie ereditarie.

Il pedigree di un cane attesta la proprietà del cane, la data di nascita, la sua origine e il nome dell’allevatore.

Un cane privo di pedigree non può partecipare a nessuna manifestazione cinofila organizzata dall’ENCI.

Molte persone credono o si fanno convincere da alcuno allevatori che il pedigree serve solo per partecipare a manifestazioni e che per avere un cucciolo con pedigree il costo è più alto e questo è assolutamente falso. In realtà è solo un aspetto perchè la parte più importante sono le informazioni genetiche contenute e che possono dare maggiore garanzia di aver preso un cane di pura razza. Infatti la presenza del pedigree non è garanzia di un cane di qualità ma la sua assenza può significare che non è stata fatta selezione delle caratteristiche di razza.

Il pedigree si ottiene solo facendo richiesta all’ENCI da parte dell’allevatore che deve presentare la denuncia di monta (Modello A) entro 25 giorni dalla nascita dei cuccioli. Successivamente deve registrare e iscrivere la cucciolata entro 90 giorni (Modello B) in cui l’allevatore può intestare il cuccciolo al nuovo proprietario oppure a se stesso.

I simboli di un pedigree

I titoli acqusiti dai soggetti presenti nella genealogia di un pedigree (genitori, nonni, bisnonni, trisnonni):

  • campione italiano di bellezza
  • campione internazionale di bellezza
  • campione di lavoro
  • campione assoluto

vengono evidenziati da un asterisco sulla riga del cane.

CONDIVIDI
Articolo successivoAzienda Agricola Bosi