Aggressività fra cani: come placare gli animi

0
368
Aggressività tra cani: come placare gli animi

I cani che vivono insieme non vanno sempre d’accordo e le ferite provocate dagli scontri domestici fra cani sono in genere più serie di quelle patite durante incontri casuali.

Come per i lupi, le relazioni sociali fra cani seguono una rigida gerarchia. Quando due cani vivono insieme, esiste spesso un dominante.

Se vuoi che regni la pace fra loro, devi rispettare questa gerarchia.

Le femmine si fanno trascinare più spesso nei conflitti

Molti proprietari credono che avere due cani sia sempre vantaggioso, perché così potranno farsi compagnia e giocare insieme.

In realtà non sempre accade!

A differenza di quel che si pensa comunemente, le femmine si fanno coinvolgere in un maggior numero di aggressioni domestiche rispetto ai maschi e superare le ostilità tra femmine è più difficile.

I contrasti sono più frequenti se uno dei cani arriva da un rifugio o ha precedentemente vissuto in case diverse.
Quando gli animali non hanno la stessa età, il più giovane diventa spesso più aggressivo al raggiungimento della maturità sessuale.

Dai la priorità al cane dominante

Gli scontri avvengono generalmente nelle ore dei pasti, quando esiste un elemento di rivalità tra i cani.
Anche le situazioni che provocano eccitazione (per esempio quando si esce di casa o ci si diverte con i giochi) possono essere fonte di ostilità.

Per quanto possa sembrarti innaturale, la soluzione migliore consiste nel rafforzare la gerarchia. Mostrando troppa compassione verso il cane dominato, non farai che peggiorare le cose.

Questo significa che dovrai sempre nutrire per primo il cane dominante. In caso di conflitto, non consolare la vittima e punire l’aggressore. In generale, cerca di rimanere il più possibile neutrale.

Accarezzali tutte le volte che vuoi (di tua iniziativa) ma evita di farlo quando uno dei cani si avvicina.

I cani seguono l’istinto e devono avere una posizione ben definita all’interno di un gruppo. Per un cane, essere dominato significa protezione ed è preferibile al non conoscere il proprio ruolo.

Diversi trattamenti

Prima che la coabitazione fra i tuoi cani raggiunga un punto critico, rivolgiti al veterinario: potrà eventualmente consigliarti una terapia comportamentale.

Consiglio: poiché non è sempre facile riconoscere il ruolo di ogni cane, ecco alcuni indizi utili.

  • Il cane dominante cercherà di intimidire l’altro fissandolo negli occhi
  • Può mettere alla prova il cane dominato appoggiandogli una zampa sul collo o sulla schiena
  • Infine, potrebbe abbassargli la testa e mordicchiare il collo del cane dominato
  • Il cane dominato evita di puntare gli occhi direttamente sul cane dominante
  • Le sue orecchie restano basse e la coda infilata tra le zampe posteriori
  • Quando vuole dimostrare la sua sottomissione, mugola, si sdraia e mostra la pancia e/o il collo

Queste regole sono valide per tutte le razze, tuttavia esistono alcune razze che sono sicuramente più gestibili come il Golden Retriever, il Labrador Retriever e il Lagotto Romagnolo un cane molto intelligente, con un carattere dolce e tranquillo ideale come cane da compagnia.

LASCIA UN COMMENTO